Nel 2005 AIC ottenne un finanziamento dal Ministero del Welfare (*) a seguito della presentazione del Progetto: “Azioni per ridurre il disagio dei celiaci nella scuola, nel lavoro e nella società”.

Il Progetto è nato dalla consapevolezza del disagio e delle difficoltà che vivono quotidianamente i celiaci. Si è focalizzata l’attenzione sui minori e sui giovani diagnosticati, che, affacciandosi in un nuovo contesto sociale, diverso da quello spesso protettivo della famiglia, come la scuola, il lavoro e la società, sperimentano l’impatto che la loro intolleranza alimentare ha su compagni, colleghi ed amici, modificando la stessa percezione che finora hanno avuto di sé e della propria condizione di celiaci. Il finanziamento ottenuto è stato utilizzato per realizzare il progetto stesso per l’anno scolastico 2005/2006 coinvolgendo le classi 4° e 5° elementare. L’attività condotta nelle scuole coinvolte ha abbinato gli interventi formativi alla partecipazione degli studenti al concorso previsto dal Progetto. Numerosi elaborati sono stati valutati da un’apposita commissione costituita in seno all’Associazione e, tra quelli premiati, è stato scelto un lavoro adatto ad essere riprodotto e a consentire il proseguimento dell’attività divulgativa nelle scuole.

“In Fuga dal Glutine” è il gioco dell’Oca progettato da un IPSSAR Ligure, da cui si è ereditato il nome del nuovo progetto proposto da AIC alle scuole primarie Italiane interessate.
AIC Piemonte Valle d’Aosta ha sperimentato il Progetto nell’anno scolastico 2007-2008 in alcune scuole primarie e dall’anno scolastico 2008-2009 il progetto è stato inserito nella guida “Crescere in città” predisposta dall’ITER (Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile).

L’attività è rivolta agli allievi delle classi 3°, 4°, 5° Primaria e può essere richiesto dalla Scuola alla nostra segreteria tramite e-mail segreteria@aicpiemonte.it

 

Il progetto persegue i seguenti obiettivi:

  • conoscere la celiachia e le quotidiane regole di una dieta senza glutine
  • favorire maggiormente l’integrazione del bimbo celiaco nel gruppo classe
  • stimolare un atteggiamento empatico dei compagni verso il bimbo celiaco

L’attività è articolata nel seguente modo:

  • prima parte: breve spiegazione su cos’è la celiachia, come si manifesta, che cos’è il glutine e dove si trova, quali sono gli alimenti idonei ad un celiaco
  • seconda parte: gioco dell’oca In Fuga dal Glutine, per mezzo del quale i bambini sono direttamente coinvolti nell’utilizzo di alcune nozioni sulla celiachia e sulle quotidiane regole di una dieta senza glutine.

L’incontro di due ore circa nelle classi prevede l’intervento di una figura con esperienza specifica (insegnante o psicologa o dietista, ecc.). Su richiesta della scuola, si può realizzare un incontro di restituzione alle insegnanti sulle dinamiche del gruppo classe.

 

Per informazioni sui corsi effettuati fino all’AS 2014/2015 cliccare qui, per quelli in programma qui.

 

(*) Ai sensi dell’art.12 lettera d)/ f) della legge 7 dicembre 2000, n.383