Vi ricordiamo che con la Deliberazione della Giunta Regionale (DGR) 2 ottobre 2017 n. 28-5718, avente ad oggetto: “Recepimento degli Accordi del 4 maggio 2017 (Rep. Atti 46/CU) e 6 luglio 2017 (Rep. Atti 77/CU). Adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. Aggiornamento della DGR 14.11.2012, n. 16-4910 relativa all’applicazione del Reg. (CE) n. 852/2004 in materia di sicurezza alimentare.” sono state ridefinite le procedure di inoltro alle ASL della notifica delle imprese alimentari soggette alla registrazione ai sensi dell’art. 6 del Regolamento (CE) 852/2004.

Il modulo contenuto nell’Allegato A alla DGR 2 ottobre 2017 n. 28-5718 “Notifica ai fini della registrazione (art. 6 Reg. (CE) 852/2004)” dal 20 ottobre 2017 sostituisce l’allegato 1 della DD 799 del 15 novembre 2012, mentre gli allegati B e C della DGR sostituiscono rispettivamente gli allegati A e B della DGR 14.11.2012, n. 16-4910.

La notifica va trasmessa in modalità telematica tramite lo Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) territorialmente competente, utilizzando la modulistica contenuta nell’Allegato A “Notifica ai fini della registrazione (art. 6 Reg. (CE) 852/2004)” alla DGR n. 28-5718 del 2 ottobre 2017, di seguito indicato come “All. A – Notifica sanitaria”, unitamente al modulo “Scheda anagrafica” (approvato con DGR n. 20-5198 del 19.06.2017), che contiene gli elementi identificativi della Ditta.

Anche in caso di notifica per subingresso, per modifica della tipologia di attività o per cessazione, l’Allegato A – Notifica sanitaria”, deve sempre essere corredato dal modulo “Scheda anagrafica” che contiene gli elementi identificativi della Ditta.

Successivamente alla notifica è facoltà dell’ASL richiedere all’OSA la documentazione e/o le informazioni utili al fine del controllo ufficiale.

Al fine del controllo ufficiale è quindi necessario che l’Operatore del Settore Alimentare (OSA) comunichi all’ASL alcuni elementi aggiuntivi ad integrazione di quanto contenuto nell’”All. A – Notifica sanitaria”.

La “Comunicazione dei dati relativi all’impresa alimentare al fine del controllo ufficiale (art. 6 Reg. (CE) 852/2004)”, che costituisce l’Allegato 2 alla DD n. 673 del 30.10.2017, deve essere trasmessa contestualmente all’invio del modulo “All. A – Notifica sanitaria”.

Fra gli elementi aggiuntivi che devono essere comunicati all’ASL ai fini del controllo ufficiale vi è anche l’indicazione della produzione per la vendita e/o somministrazione di alimenti dichiaratamente senza glutine.

L’OSA specializzato nella produzione per la vendita e/o somministrazione di alimenti dichiaratamente senza glutine dovrà:

  1. Compilare l’Allegato 2, barrando la casella “SI” al punto “D) Si producono per la vendita e/o si somministrano alimenti dichiaratamente senza glutine”;
  2. Trasmettere l’Allegato 2 direttamente all’ASL di competenza via PEC e conservare copia della “Comunicazione” trasmessa e la ricevuta PEC. Dovrà inoltre allegare copia fotostatica del documento di identità e la planimetria con l’indicazione degli spazi dedicati/utilizzati per la preparazione degli alimenti senza glutine.

DOMANDE E RISPOSTE:

  • Sono specializzato nella produzione per la vendita e/o somministrazione di alimenti senza glutine, devo comunicarlo all’ASL di competenza? Sì. L’OSA che sia specializzato nella produzione e/o somministrazione di pasti dichiaratamente senza glutine deve comunicarlo all’ASL territorialmente competente attraverso la presentazione dell’Allegato 2. Non si tratta di una variazione della SCIA ma di una Comunicazione ai fini del controllo ufficiale. L’invio dell’Allegato 2 deve essere effettuato contestualmente all’invio della notifica ai fini della registrazione (“All. A – Notifica sanitaria”). L’Allegato 2 non deve essere trasmesso in caso di subingresso o di cessazione/sospensione temporanea dell’attività.

 

  • Come posso comunicare all’ASL di competenza che sono specializzato nella produzione per la vendita e/o somministrazione di alimenti senza glutine? Attraverso la trasmissione dell’Allegato 2. L’Allegato 2 deve essere inviato tramite PEC direttamente all’ASL territorialmente competente. L’OSA dovrà conservare copia della “Comunicazione” trasmessa e la ricevuta PEC. Dovrà inoltre allegare copia fotostatica del documento di identità e planimetria con l’indicazione degli spazi dedicati/utilizzati per la preparazione degli alimenti senza glutine.