Chi siamo?

Nel 1978, per iniziativa di un Gruppo di Genitori che vivevano le prime diagnosi dei figli in età pediatrica e con l’indispensabile supporto della Prof.ssa Nicoletta Ansaldi Balocco, nacque “l’Associazione Famiglie Bambini Celiaci”.

Nel 1994 per volontà di alcuni membri “l’Associazione Famiglie Bambini Celiaci” si trasformò di fatto in “Associazione Italiana Celiachia Piemonte Valle d’Aosta- Onlus” ed entrò a far parte della Federazione AIC Nazionale attualmente composta da 22 Soci (per maggiori informazioni sulla Struttura Federale, clicca qui).

I principali organi statutari a cui è demandata la gestione dell’Associazione sono:

  • l’Assemblea dei Soci Regionali che ogni tre anni elegge il Consiglio Direttivo Regionale (CDR);
  • il Revisore dei Conti;
  • il Collegio dei Probiviri.

Il CDR si avvale della consulenza di un Organo Scientifico e di uno staff operativo.

Qui si può trovare la struttura di AIC Piemonte Valle d’Aosta.

 

Che cosa facciamo?

Tra gli obiettivi statutari ricordiamo la promozione dell’assistenza ai celiaci e alle loro famiglie, la sensibilizzazione delle istituzioni politiche, degli esercizi di ristorazione, delle mense collettive, degli istituti scolastici, dell’industria alimentare, farmaceutica, della grande distribuzione e i rapporti con le società medico-scientifiche sulle esigenze e i bisogni della comunità che AIC rappresenta.

Il celiaco che si rivolge ad AIC trova la necessaria assistenza e le informazioni utili per adottare le corrette abitudini alimentari, gli aggiornamenti sulle attività associative, i provvedimenti legislativi che interessano la celiachia, i progetti atti a migliorare la qualità di vita, le novità del mercato alimentare e i progressi della ricerca scientifica.

Oggi AIC è protesa ad estendere l’informazione sulla cucina senza glutine a 360 gradi, per consentire alle persone coinvolte di potersi rivolgere a tutti gli esercizi della ristorazione e trovare comunque persone che abbiano una conoscenza della celiachia.

A chi sono rivolti i nostri servizi?

  • ai Soci, alle loro famiglie e ai loro amici
  • ai circa 12.800 celiaci diagnosticati in Piemonte e Valle d’Aosta (*)
  • agli allergici e agli intolleranti al glutine (Gluten Sensitivity)
  • agli esercizi di ristorazione pubblica e privata, alle aziende alimentari, agli istituti scolastici, etc.

Ricordiamo che tutte le nostre attività sono svolte a titolo gratuito. Questo significa che, ad esempio, i corsi di informazione rivolti alla Ristorazione Pubblica (ristoranti/pizzerie/gelateria/etc) e quelli rivolti alla Ristorazione Collettiva (scuole/ospedali/etc) non comportano alcun onere per i richiedenti.

Un grazie a tutti i Soci che ci sostengono e che con il pagamento della quota annuale (€ 36,00) rafforzano l’Associazione e ci consentono di proseguire nel nostro lavoro.

Grazie anche a tutti i Volontari, ai nostri 4 dipendenti e a tutti i professionisti che collaborano con noi.

 

(*) Relazione annuale al Parlamento sulla Celiachia  – Anno 2015